Iniziano le prove in teatro. A cena lo scambio di omaggi coi direttori nazionali

Mattinata trascorsa in teatro per le prime prove delle coreografie. A cena l’omaggio degli organizzatori a tutti i referenti esteri ospiti del Grand Hotel dei Cavalieri.

MARUGGIO – Prime prove sotto le luci dei riflettori del teatro di Carosino. Le concorrenti, sapientemente (e pazientemente) guidate dalla coreografa Amadia Sansonetti e dal direttore di scena Tonio Santoro, hanno iniziato a prendere confidenza con le posizioni, gli ingressi in scena e con le distanza da coprire nel corso dell’ormai imminente spettacolo finale.

Le prove si sono concluse nel primo pomeriggio, in modo che al rientro al Grand Hotel dei Cavalieri, il “quartier generale” di Miss Progress International 2017, Antonio Zanata e Massimo Cerbera potessero proseguire col loro lavoro fotografico e video.

A cena, come da consolidata tradizione, Giusy Nobile e Giuseppe Borrillo hanno consegnato a ciascuno dei direttori nazionali un ricordo della loro partecipazione a questa quinta edizione dell’evento, ricevendo a loro volta gli omaggi che essi hanno portato con sé.

 

Share Button